FOCACCIA GENOVESE


Chi ha voglia di focaccia? E se è quella genovese... Ancora meglio! Tutte le volte che vado in Liguria ne faccio una bella scorpacciata, ma visto che non ci andrò a breve ho deciso di provare a farla in casa... Il risultato è pazzesco, è la migliore focaccia che io abbia mai fatto! Provatela anche voi! Potete anche farla classica omettendo i pomodorini oppure con rosmarino o cipolle!


INGREDIENTI PER 1 TEGLIA DI CIRCA 32X32 CM

(9 tranci)


Per l'impasto:

365 g di farina 00

3 g di lievito di birra disidratato (oppure 9 g di lievito di birra fresco)

5 g di malto d'orzo (o miele d'acacia)

220 g di acqua a temperatura ambiente

10 g di sale fino

12 g di olio extravergine d'oliva


Per ungere la teglia:

Olio extravergine d'oliva q.b.


Per la salamoia:

100 g di acqua

50 g di olio extravergine d'oliva

9 g di sale fino


Per farcire:

Pomodorini ciliegino q.b. (oppure rosmarino/cipolle)




PROCEDIMENTO


• Metti nella ciotola della planetaria la farina con il lievito e il malto e inizia ad impastare con il gancio.

• Aggiungi l'acqua lasciandone poca nel bicchiere, servirà dopo (circa 2 cucchiai).

• Impasta a bassa velocità per 3 minuti circa, fino a quando gli ingredienti si saranno amalgamati.

• Aggiungi la restante acqua e il sale e impasta sempre a bassa velocità per 6/8 minuti circa, fino a quando l'impasto si staccherà completamente dalle pareti e si attaccherà al gancio.

• Aggiungi l'olio a filo e impasta ancora fino a quando l'impasto si staccherà nuovamente dalle pareti della ciotola e si attaccherà al gancio.

• Prendi l'impasto, forma una palla e coprila con della pellicola.

• Lasciala riposare per 30 minuti in un luogo caldo, al riparo da correnti d'aria.


N.B. Puoi impastare anche a mano ma ci vorrà più tempo, il procedimento non cambia.


• Passato questo tempo prendi una teglia e ungi bene il fondo con un po' di olio extravergine d'oliva, aiutati con un pennello per spargerlo bene (non lasciare zone non coperte dall'olio altrimenti la focaccia potrebbe attaccarsi alla teglia).

• Metti l'impasto al centro della teglia e stendilo con le dita, girandolo un paio di volte per cospargerlo bene di olio da entrambi i lati. Non dovrai stenderlo fino a raggiungere i bordi, lo faremo in un secondo momento.

• Lascia riposare l'impasto per altri 30 minuti, sempre in un luogo caldo.


• Passato questo tempo stendi bene l'impasto sempre con le dita fino a raggiungere i bordi.

• Questa volta lascialo riposare per 1 ora.


• Prepara la salamoia mescolando l'acqua con l'olio e il sale, poi versala sulla focaccia lievitata e forma i classici buchi con le dita, facendo attenzione a non bucare l'impasto. Se vedi che la salamoia si è fermata al centro inclina un po' la teglia per spargerla bene in tutti i buchi, fai attenzione però a non farla andare sotto la focaccia.

• Taglia i pomodorini a metà e poi spargili sulla focaccia.

• Lasciala lievitare per un'altra ora.


• Accendi il forno in modalità statica a 230°.

• Quando raggiunge la temperatura inforna la focaccia, mettendola direttamente a contatto del fondo del forno. Cuocila per 5 minuti, così si dorerà bene alla base.

• Passato questo tempo spostala nel ripiano centrale e cuocila per 10/11 minuti, fino a quando sarà dorata. Fai attenzione a non cuocerla troppo se no sarà eccessivamente croccante.

• Sfornala, lasciala intiepidire e poi servila!


La focaccia genovese si conserva in un sacchetto di carta per 2 giorni. In alternativa puoi congelarla e scongelarla quando preferisci, riscaldandola nel forno.


#focaccia #liguria #genova #pomodorini