PANINI TARTARUGA ALLE NOCI


In questi giorni avevo una voglia matta di pane con le noci... Quindi ho pensato di unire golosità e divertimento e realizzare questi sofficissimi panini tartaruga! La ricetta base è di Stefano Cavada, nella mia variante ho aggiunto le noci e aromatizzato la copertura con il tè macha per farla diventare verde. Divertitevi a prepararli con i vostri bimbi, ne andranno matti!


INGREDIENTI PER 6 PANINI


Per il roux

20 g di farina manitoba

100 g di latte

1 pizzico di sale


Per l'impasto

200 g di farina integrale

250 g di farina manitoba

3,5 g di lievito di birra disidratato

2 cucchiai di zucchero semolato

60 g di burro fuso (tiepido)

240 g di latte a temperatura ambiente

10 g di sale fino

100 g di noci tagliate grossolanamente a coltello


Per la copertura

90 g di farina di riso

3,5 g di lievito di birra disidratato

1 cucchiaio di zucchero semolato

½ cucchiaino raso di sale

100 g di acqua tiepida (30° massimo)

2 cucchiai di olio di semi

1 cucchiaio di tè macha


Per decorare

Semi di lino per fare gli occhi (opzionale)




PROCEDIMENTO


Prepara il roux. In un pentolino unisci il latte, la farina e al sale. Scalda a fuoco medio fino a quando inizia ad addensare, continuando a mescolare con una frusta per evitare che si formino grumi.

• Quando ottieni una pastella rimuovi il pentolino dal fuoco e metti il roux in una ciotola a raffreddare per 15/20 minuti.


Prepara l'impasto. Nella ciotola della planetaria (o in una ciotola normale) unisci le due farine, il lievito di birra e lo zucchero e mescola per qualche secondo con il gancio.

• A questo punto versa all'interno della ciotola il burro fuso (non bollente, dev'essere tiepido), il latte e il roux raffreddato.

• Impasta con il gancio per 8 minuiti (oppure a mano), fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

• Aggiungi il sale e le noci e impasta per 2/3 minuti. Dai un paio di pieghe all’impasto con le mani, forma una palla e mettila in una ciotola coperta con della pellicola a lievitare in un luogo tiepido per 60 minuti.


• Quando l'impasto sarà lievitato pesalo e suddividilo in 6 parti uguali.

• Da ogni parte togli una pallina un po' più piccola di una noce e 4 palline di circa 1 cm, saranno la testa e le zampe della tartaruga.

• Forma una palla con il resto dell'impasto, poi posiziona la testa e le zampe leggermente sotto la pallina.

• Fai questo passaggio per tutte e 6 le parti di impasto e man mano disponi le tartarughe su una teglia coperta con della carta da forno.

• Una volta fatte tutte copri la teglia con un canovaccio pulito e lascia lievitare per 60 minuti.


• Dopo 30 minuti di lievitazione inizia a preparare la copertura (dovrà riposare 30 minuti).

• Mescola in una ciotola tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pastella densa.

• Copri la ciotola con della pellicola e lasciala riposare per 30 minuti.


• Passato il tempo di lievitazione/riposo spennella la superficie di ogni tartaruga con la copertura e attacca i semi di lino per fare gli occhi.



• Preriscalda il forno a 180° in modalità ventilata mettendo sul ripiano più basso una teglia vuota. Quando il forno sarà caldo metti 5/6 cubetti di ghiaccio nella teglia che sarà bollente e richiudi subito il forno (in questo modo si formerà il vapore che farà crepare la superficie delle tartarughe).

• Aspetta 10 secondi circa poi inforna le tartarughe nel ripiano in mezzo per 20/25 minuti circa, fino a quando saranno belle dorate.

• Sfornale, lasciale raffreddare alcuni minuti sulla teglia, poi spostale su una gratella e lasciale raffreddare completamente.


Mangiale subito oppure congelale quando saranno fredde!



#panini #noci #tartarughe #lievitati

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now